sabato 29 aprile 2017

#TAROCCO ON DEMAND

#ON DEMAND
In questo #Paese, l'Italia, tutto è on demand. Cioè, se hai bisogno di qualsiasi cosa, anche una visita medica, ti devi #raccomandare a Qualcuno.
Così entri nel gioco; presunti professori, con camici sbiancati dalla candeggina, fanno credere quello che a loro fa più comodo. Secondo le necessità delle Case Farmaceutiche sempre pronte a sponsorizzare i loro finti Convegni.
Non conti niente; contano gli interessi in ballo. Tutto è un affare.
Tra tanti #Cialtroni rivestiti, a volte ti capita di incontrare chi ancora svolge la #sua opera come una #missione. In questo caso devi considerare la persona, che  si prende davvero cura di Te, come un " Patrimonio dell'Umanità ".
Uno di questi valenti personaggi, il migliore in senso assoluto, è il Professore di Urologia Giovanni Di Federico, Ospedale di Sulmona.
Ti verrebbe voglia di scrivere a questi " faccendieri " di andare a raccogliere le #Marrocche. Ma siamo nel Paese del " Tarocco ". Ti taroccano anche i post.
@
Al di là della strada un uomo con l'anima in tempesta sentiva più che mai la propria solitudine, e contemplava i vivi e i morti.
G.R.


venerdì 21 aprile 2017

MICA SONO JO CONDOR?



#Edito aprile 2017.
Sappiamo benissimo che, " ai padroni del vapore ", non importa un fico secco delle opinioni espresse dai cittadini sui social o altrove. Loro hanno la certezza - per averla comprata - del consenso dei loro Clientes.
L'Italia, da sempre, offre uno spettacolo indecoroso rispetto anche alle famigerate Repubbliche delle Banane.
Noi siamo fatti così; andiamo avanti chiedendo favori e raccomandazioni in cambio di un voto a vita. Ci si svende a poco prezzo anche per un certificato.
Quanti " falsi invalidi " alimentiamo? Quanta gente fa finta di lavorare per una vita intera? Meritocrazia è un aggettivo desueto. Dal famoso " calcio in culo " alla vera e totale prostituzione morale e fisica.
In questo fosco scenario viviamo; e, anche se denunciamo tutti i misfatti del Sistema, siamo certi che nulla mai accadrà.
La vita, da noi, è solo una commedia infinita. E, quando sei colpevole, eccoti arrivare il bonus della #prescrizione.
Sei un ladro, un assassino, un criminale: ma il tuo delitto è andato in prescrizione. Tutto on demand. Basta pagare.
- Ricordiamo che, sulla nostra fronte, non vi è la dicitura:
 Giò Condor.
G.R.

mercoledì 19 aprile 2017

Veterans


#VETERANS
- I milioni di kilometri trascorsi in moto hanno lasciato il segno. Non siamo in America dove, le strade, sono perfette e, quasi tutte, prive di curve e tornanti.
Gli amici di una vita si sono defilati; per stanchezza o altro. E' quasi un dovere togliersi di torno quando non si è più adatti ad una vita spericolata.
Siamo in Italia; nelle città vige il Terrore dei Laser e degli autovelox. Nelle campagne, sui monti, sulle colline, le strade sono inesistenti o quasi. Tra buche, frane, deviazioni, tranelli di ogni genere, l'avventura diventa una infinita rottura di coglioni. Allora desisti. Ed è quello che volevano gli incravattati.
Tutti in fila come pecore. Come schiavi. Una plebe ridotta allo stremo.
A CHI GIOVA?
G.R.

IL CIELO...


Fatevi trasportare dalle emozioni più dolci, più forti, più grandi e non abbiate paura di aprire le ali e volare... osare, provare, andare lontano fin dove vi porterà il cuore.
G.R.

lunedì 17 aprile 2017

Nemici dell'Umanità


Tempi grami per la gente di buona volontà.
Viviamo nell'epoca di un cinismo planetario dove, a dettare legge, sono sempre e solo i famigerati Ipocriti & Farisei.
Nelle guerre di oggi non esistono i buoni. Sono scatenate da gentaglia infame che curano solo i loro sozzi interessi.
Tra i tanti Nemici dell'Umanità: Confraternite segrete - Massoneria mondiale - Finanza Internazionale - Banche - Politicanti - Colletti Bianchi - Lazzaroni Patentati - Mafie  ecc. ecco i veri padroni del mondo.
Cosa che ti fa chiedere veramente: Esiste Veramente un DIO?
@
Espressione degli arcana imperii dell’economia mondiale finanziarizzata, la massima segretezza neo-oligarchica finisce per essere, paradossalmente, quanto mai rivelativa del vero carattere del gruppo Bilderberg come governo occulto che opera nell’ombra, determinando le linee generali di una politica ridotta a mera continuazione dell’economia con altri mezzi.
Ancorché le riunioni siano strettamente segrete, gli interessi dell’èlite Bilderberg sono ampiamente noti, perché coincidono con quelli del finanz-capitalismo della fase assoluta del capitalismo (per un’analisi della quale mi permetto di rinviare al mio studio “Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo”).
Tali interessi orbitano intorno al fuoco prospettico dell’eliminazione degli Stati nazionali e dei diritti sociali, della creazione di un’immensa pauper class precarizzata, nomade e disposta a tutto pur di sopravvivere, della distruzione delle costituzioni e dei confini nazionali, della creazione di nuovi trattati internazionali vincolanti mediante il primato economico e bancario, dell’offensiva integrale al mondo del lavoro e delle garanzie sociali.
Nei piani e nei progetti del gruppo Bilderberg si incarna l’essenza della rivolta delle èlites: le unioni e i trattati internazionali vengono impiegati come strumenti mediante i quali operare la rimozione della sovranità nazionale democratica e, per questa via, destrutturare i diritti e lo stato sociale, imponendo la competitività internazionale come unico parametro.
Per il tramite dei trattati internazionali, infatti, i governi nazionali vengono privati del loro potere, che è ceduto ad agenzie internazionali e finanziarie, che si sostituiscono in misura sempre crescente agli Stati nazionali, le cui guide e i cui rappresentanti erano, almeno sulla carta, eletti dal popolo.
Per questa via, l’oligarchia finanziaria dell’èlite può operare in qualità di società per azioni mondiale e di aristocrazia di intenti aspirante ad amministrare il pianeta mediante una rete transnazionale in grado di imporre senza incontrare resistenza un nuovo ordine mondiale plasmato dalla logica del capitalismo assoluto e flessibile.
Come ebbe ad affermare David Rockefeller, nel giugno del 1991, durante l’incontro del gruppo Bilderberg a Baden Baden, una sovranità sovranazionale esercitata da una èlite intellettuale e da banchieri mondiali è senza dubbio da preferirsi senza esitazioni alla tradizionale autodeterminazione delle nazioni.
In queste parole, in fondo, si condensa il programma internazionalista di liberalizzazioni senza frontiere perseguito dalla nuova Internazionale liberal-finanziaria e della sua distruzione complementare del Servo come soggetto organizzato e oppositivo e di tutti i limiti reali e simbolici di frenare l’estensione illimitata del nichilismo economico.
L’obiettivo ultimo consiste nell’instaurazione di un governo unico mondiale con un solo mercato planetario, ove non sopravvivano identità e culture plurali, l’umanità sia dissolta in atomi di consumo privi di radici e di progettualità, nella forma di un’immensa plebe precarizzata e asservita.

È il trionfo del classismo planetario e del fanatismo economico transnazionale.


domenica 16 aprile 2017

NEMICO DEL BIKERS: L'ARTROSI


NEMICO DEI BIKERS: L'ARTROSI
La prevenzione si basa sul controllo dei fattori di rischio (evitare sovrappeso, posizioni viziate , carichi eccessivi ripetuti), praticando attività fisica, che allevia il dolore e migliora la mobilità dell’articolazione. E’ consigliato il ciclismo, il nuoto (tranne la rana) e attività in acqua che rendono i movimenti più naturali e meno stressanti per il ginocchio. Anche l’alimentazione va controllata, includendo nella dieta pesci come salmone e halibut, contenenti grassi utili per le articolazioni, che agiscono come antinfiammatori naturali; evitando grassi saturi, idrogenati, fritti e zuccheri raffinati… tutte sostanze che favoriscono l’infiammazione delle articolazioni.

martedì 11 aprile 2017

Era ieri...

Era ieri...
- Ormai ci s'incontra solo casualmente sulle strade del mondo.
C'è chi ha perso una figlia; chi la moglie dopo tante sofferenze. Chi ha divorziato per l'ennesima volta e chi, purtroppo, si è arreso al corso degli anni.
Il gruppone della domenica si è ridotto a pochi veri bikers segnati dal tempo e dagli eventi.
Quello che era uno " stile di vita " è diventata solo una moda.
Come tutto il resto.
Non si vive più per se stessi ma per essere attori e comparse in
questa lugubre " fiera della vanità ".
G.R.
 
 


lunedì 10 aprile 2017

DONNE IN MOTO - giornata mondiale -


Evento dedicato a tutte le Ladies of Harley®! Segnatevi questo appuntamento imperdibile per partecipare alla 11a Giornata internazionale delle motocicliste il 6 maggio 2017.
La Giornata internazionale delle motocicliste (IFRD, International Female Ride Day) è una campagna dedicata alle donne pilota di tutto il mondo e appartenenti a ogni cultura, pensata per sensibilizzare il pubblico e creare consapevolezza in merito al motociclismo femminile.
Si tratta di una giornata dedicata alle donne che guidano motociclette, scooter e trike, per mettere in risalto il numero crescente di motocicliste in tutto mondo e per celebrare la loro diversità, agilità, abilità senza limiti e il divertimento della guida.
La Giornata internazionale delle motocicliste punta i riflettori sulle donne pilota, chiedendo a ognuna di loro di essere un modello di riferimento per il motociclismo nel corso di questo evento mondiale, riunendole sotto il richiamo all'azione unico e comune espresso dallo slogan “JUST RIDE!”
Fai clic qui per maggiori informazioni sulla Giornata mondiale delle motocicliste e contribuisci a rendere questo evento un appuntamento imperdibile nella vita delle donne, un po' come la festa della mamma.

ALERT


venerdì 7 aprile 2017

Pink Floyd - Time

Guns N' Roses - November Rain

Martin Garrix & Dua Lipa - Scared To Be Lonely (Official Video)

Zucchero - Ci Si Arrende ft. Mark Knopfler

Silenzio: si muore...




Eravamo stati facili profeti. Come avevamo anticipato nei giorni scorsi i #nuovi #dittatori non hanno alcuna remora a premere il grilletto. Putin che protegge il macellaio #Assad. La China protegge la Korea del Nord. L'America ha sempre protetto i regimi totalitari di estrema destra ( vedi Pinochet ecc. ). Poi ci sono le guerre di religione tra #Sunniti e #Sciiti. Adoratori di Allah ma in modo diverso. Intanto si spara, si muore, si preparano le armi per una guerra che non vincerà mai più nessuno. Perderemo tutti. Nessuno escluso.
G.R.

Barry White - My First My Last My Everything - Lyrics

mercoledì 5 aprile 2017

Bruce Springsteen - Streets Of Philadelphia


La stupidità ha fatto progressi enormi. È un sole che non si può più guardare fissamente. Grazie ai mezzi di comunicazione, non è più nemmeno la stessa, si nutre di altri miti, si vende moltissimo, ha ridicolizzato il buon senso, spande il terrore intorno a sé.

Kid Rock - Born Free [OFFICIAL VIDEO]

sabato 1 aprile 2017

Zucchero - Vedo Nero


La storia siamo noi...


La storia siamo noi...
- Quanti gruppi bikers ci sono al mondo? Una infinità.
Ognuno si distingue per certe caratteristiche; anche dovute al tipo di moto.
Quando i nostri antenati fondarono il gruppo " La Teppa ", cosi nominato dai benpensanti del tempo, mai si sarebbero sognati di vedere quanto accade oggi.
Da quella cellula nata per caso, formata da Arditi dell'esercito italiano, ci siamo trascinati sono alle soglie del 2.000. Quell'aggettivo, a noi tanto caro, non significava più niente per i moderni sapientoni smartphonizzati. Con l'arrivo della #Decadenza morale, sociale, fisica e economica, anche il paesello natio si trascina verso la tracimazione. Come tutto il resto.
Da questa amara presa d'atto, ad una visione più estesa di un modo di essere.
Senza polemizzare con nessuno, siamo lontani dallo stereotipo del bikers importato dagli USA. Violenza, droga, alcool a fiumi e mazzate.
Ognuno si sceglie la compagnia più gradita.
Noi siamo esploratori dell'Universo intero. Non ci fermiamo alle apparenze e al rumore dello scarico. Andiamo oltre.
Buoni giri a tutti.
G.R.