sabato 27 maggio 2017

Alla mia grande Amica Teresa


- Basita da tanta volgarità #Teresa, con gli occhi lucidi, mi disse:- essere donna in questo miserabile Paese è un lavoro extra. Una pena quotidiana. Aveva ragione Giorgio Gaber: gli italici pensano che tutte le donne siano #puttane, escluse la madre e la sorella. - Non risposi subito. La conoscevo dalla nascita e sapevo che, passato quel momento, sarebbe tornata la guerriera di sempre. L'abbracciai forte e lei mi disse: grazie di esistere. Sei l'amico migliore che qualsiasi persona possa avere.
- Dai, prendiamo le moto e facciamoci un giretto. Vedrai che dopo andrà meglio.
Non le dissi che, anch'io, di fronte a tanta miseria mentale, meditavo da tempo di fuggire.
G.R.

Nessun commento:

Posta un commento