mercoledì 26 luglio 2017

ITALIA INFAME

Un maledetto giorno da infami.
L'infamia regna sovrana in questo Paese; lo so perfettamente ma, grazie alla mia ingenuità, ci riprovo. Ho qualche pratica da sbrigare. Parto consapevole. So che mi troverò di fronte a degli infami, dei buoni a nulla, di gente inetta, cinica, bara. Arrivo pieno di buon umore all'INPS di Atri. La signora che deve visionare la pratica non ha nulla da eccepire però!!! Con la faccia come il culo, un sorriso sardonico, mi dice: - vado in direzione e torno. Passano 47 minuti e io attendo. Sento parlare di tutto tranne che del mio problema. - Ritorna con il suo sorriso da persona repressa, privata di ogni gioia dalla vita, e mi dice: il programmino non funziona, deve andare ad un Patronato. La mia prima reazione è che la voglio scannare. Voglio vederla appesa ai pali della luce. Mi contengo a stento e dopo averle augurato ogni male possibile scendo a Roseto Via Pineto.  Ritrovo il Patronato in una via trafficatissima. Parcheggi zero. Mi faccio 2 km a piedi.
Entro e chiedo, per cortesia, se mi possono risolvere il problema. Attenda...
Dentro l'unico ufficio aperto al pubblico ci sono due donne; mi dicono che stanno parlando dalle ore 09,17. Ora solo le 12.05. Tre ore...
Mi affaccio una, due volte e se ne fregano. Parlano di ragazzi con piselli insufficienti alla loro bisogna, di auto da pagare a rate, Centri Commerciali convenienti, locali dove si acchiappa di sicuro. Parlano di Centri Estetici, di massaggiatori muscolosi, di godimenti ecc. 
- Rassegnato, dopo averle mandato affanculo, mi riavvio verso casa.
Pertanto: il mio Rosario aggiornato.
Stato di Merda: vaffanculo.
Padri di questa Patria di Merda: andate affanculo.
Sindacati e Patronati. Vaffanculo.
Signori del 27 del mese: siete una massa di cinici, bari, inetti, nulli.
Fate rimpiangere Mussolini, Hitler, Stalin, Somoza, Pinochet.
Avete fatto di questo Paese " Terra Bruciata ".
Che Dio vi Maledica per sempre e sempre.
G.R.


Nessun commento:

Posta un commento